Mi sono innamorata di una persona, non di un genere sessuale

donna_ride Testimonianza di Elisabeth tratta da Catholic lesbians, liberamente tradotta da Silvia Lanzi

.
Grazie per il vostro sito e la possibilità che mi date di condividere la mia storia con altri che potrebbero avere esperienze simili.
Non mi sono mai considerata lesbica, ho avuto pochi ragazzi verso la fine dell’adolescenza, ero più interessata a seguire la mia vocazione per la vita monastica, che pensavo avrei vissuto. Comunque, dopo 2 anni con i Benedettini, venne deciso che quella non era la vita per me.

Ci volle molto tempo per abituarmi, e comunque decisi per una vita da single e seguii la mia carriera di infermiera. Fu solo quando fui vicina ai cinquant’anni che incontrai la donna di cui mi innamorai. Fu un grande shock, ma mi fece capire che ci si innamora di una persona, non di un genere (sessuale).

Comunque, mi trovai combattuta nel cercare di riconciliare la mia nuova relazione con gli insegnamenti della Chiesa. Non penso davvero di esserci riuscita.

Una delle ragioni può essere che ho sentito che non c’era nessuno nella Chiesa a cui potessi rivolgermi che ascoltasse senza giudicarmi ciò che avevo da dire. Sentivo anche che non potevo più ricevere l’eucarestia nel momento in cui ne avrei avuto più bisogno.

Ero anche incapace di condividere la gioia di essermi innamorata con qualcuno della mia famiglia o dei miei amici. Combatto ancora con queste cose, ma ho imparato molto altro e mi considero più ricca per aver avuto esperienze che certamente non avrei mai scelto di avere

Annunci

One Comment Add yours

  1. Lavinia ha detto:

    Interessante questa testimonianza di Elisabeth e grazie a Silvia che l’ha tradotta.Elisabeth sembra aver dato poco spazio ai suoi sentimenti sentendosi più portata ad una vita monastica e poi di aiuto agli altri ma l’amore irrompe nella sua vita a quasi 50 anni,l’amore reale e imprevisto per una donna,e pone dubbi a Elisabeth.Che cosa sarà in linea con la chiesa cattolica a cui aderisce?Che cosa dispiacerà a parenti e amici?Certamente questa donna inglese o americana risolverà i suoi dubbi.L’amore è un dono di Dio,se è vero e reca gioia supera ogni pregiudizio e convenzione.L’amore lesbico e gay non è in contraddizione con il Vangelo ed è la chiesa e certi suoi recenti documenti sul tema ambigui e ingarbugliati che dovrebbero cambiare e non Elisabeth.E i parenti dovrebbero rispettare i sentimenti della donna e altrettanto gli amici se sono veri amici.Questo amore ricambiato è una svolta,un’opportunità che è offerta a Elisabeth dopo decenni di solitudine e lavoro.Una primavera dopo un inverno sentimentale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...