Stati Uniti. espulse da una scuola luterana perchè lesbiche

rassegna stampaArticolo di Paolo Valentino tratto dal Corriere della sera del 29 gennaio 2009

Una Corte d’Appello della California ha dato ragione a una scuola luterana, che nel 2005 aveva espulso due ragazze perché lesbiche. Secondo i giudici, l’istituto aveva tutto il diritto di farlo, poiché non essendo un’azienda non era tenuto a rispettare la legge anti-discriminazione, in vigore nello Stato della West Coast.
«Indietro di 30 anni» – La sentenza spacca l’opinione pubblica. E gli avvocati delle ragazze annunciano già di voler portare la questione davanti alla Corte Suprema californiana: «E’ come tornare indietro di 30 anni – ha detto Kirk Hanson, che rappresenta le studentesse -, praticamente la decisione dà alle scuole private il diritto di discriminare sulla base dell’orientamento sessuale o quant’altro».

 

Leggi tutto…

Annunci

4 commenti Aggiungi il tuo

  1. Seneca52 ha detto:

    In premessa mi sorge spontanea una domanda banale: ma non è meglio la scuola pubblica?
    Nel merito, concordo sull’arretramento di civiltà e sul rischio grave di infliggere a due adolescenti un’esperienza decisamente traumatica. Solo delle menti oscurate daipregiudizi non comprendono che a 16 anni l’esplorazione del corpo (il proprio e quello altrui) passa anche attraverso esperienze omoerotiche. Lo spiluppo successivo determinerà l’evoluzine della natura eteroessuale o omosessuale, entrambe parimenti degne di cittadinanza, ovunque.
    Tornando alla vicenda, non scordiampo che Lutero, a parte il merito ebbe per avere scardinato il potere assoluto del papa, rimane un teologo fondamentalista. I suoi segaci non possono essere da meno. Torno all’inizio, ma non più con una domanda, bensì con un’affermazione: Meglio la scuola pubblica! Almeno, sulla carta, dà garazia di democraticità e rispetto di tutte le opinioni.

  2. daniela ha detto:

    Allora ho ragione di dire che l’omosessualità è un vizio!!! Ecco perchè c’è chi sostiene di essere “guarito” con lo psicologo. Bene hanno fatto a cacciarle. Questa è gente viziosa che potrebbe corrompere altre ragazze. Altro che arretratezza culturale!! Adesso a 16 anni si esplora il proprio con un’amica, per poi decidere se si è omo o etero? Ma stiamo scherzando?? Ma l’educazione ed il rispetto per la propria e l’altrui persona non si insegna più?? Vale tutto?? E’ tutto lecito?? Nella mia ex scuola , nei bagni, sia maschili che femminili, c’erano dei buchi nel compensato per essere spiati da questi personaggi! E non venitemi a parlare di civiltà e orientamenti sessuali! Io questa la chiamo molestia sessuale!

  3. Paolo ha detto:

    L’omosessualità un vizio? Ma dove viviamo, sotto l’inqisizione per caso? Ma come si fa ad essere così insensibili di fronte alla sofferenza di milioni di persone? Se non riesci a comprendere il vissuto delle persone omosessuali e del fatto che oggi giorno c’è voglia di vivere senza il bigottismo.. allora puoi, per lo meno, astenerti dal sputare giudizi morali su certi argomenti, che evidentemente non ne comprendi un bel niente.
    Svegliati! Perfino Galileo è stato riabilitato! Ma tu consideri ancora l’omosessualità come un vizio! E lascia stare il discorso delle molestie sessuali fuori!! Non c’è bisogno di arrampicarti sugli specchi, sono stato chiaro? E poi, se vogliamo parlare di molestie e violenza, direi che ne sei tu l’artefice! Scrivere sul portale di persone lesbiche dicendo che l’omosessualità è un vizio, è una offesa gratuita. Si vede che non hai conosciuto da vicino delle ragazze lesbiche, altrimenti avresti cercato di essere più sensibile! O forse nutri odio contro di loro perché hai paura di provare affetto per loro?!

  4. Erica ha detto:

    più per le ragazze che per i ragazzi il problema di scoprire la propria sessualità è ancora visto come un tabù. Ma se si ammettono i buchi nei bagni delle scuole perchè non si può ammettere una amicizia o un gioco erotico tra ‘femmine’ o tra ‘maschi’per accettarsi per capirsi o anche solo per giocare? Credo che in Italia abbiamo questa plumbea volta cattolica che non riesce a farci maturare per esperienze ma solo per divieti. E , allo stesso modo, funziano gli altri fondamentalismi : luterani ,islamici e chi più ne ha…se però si partecipa a Gionata e lo si legge con attenzione , si può assorbire tutto quello che di fatica c’è stato nel liberarsi da lacci imposti dall’alto. Credo che ci vorrebbe per lo meno rispetto umano se non condivisione ed un pochino d’amore per se stess* e per gli altri/le altre…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...