Donna, lesbica e credente. Il mio mondo senza confini

testimonianzaTestimonianza di Rosa Salamone del gruppo Varco-Refo di Milano

La mia idea è che non sono stata io a scegliere Dio, ma proprio il contrario. Spesso, parlo con atei e laici, persone che a me stanno molto simpatiche. Alcuni di loro considerano la fede una sorta di scelta, cioè l’atteggiamento di chi avendo paura dell’universo, e della fine che il creato ci riserva, sceglie deliberatamente di rifugiarsi nella fede. Non tutti la vedono così, ma in generale è questa l’idea. Molti di loro mi domandano: “ Perché credi?”.
Ora, la mia esperienza è che io non ho scelto affatto di credere in Dio né di averlo nella mia vita, fosse stato per me mi sarei sbarazzata di questa scomoda presenza moltissime volte e senza troppi riguardi. Per me credere è come essere nata bianca,  donna o lesbica.

Leggi tutto…

Annunci

5 Comments Add yours

  1. Vittoria ha detto:

    Dopo aver saputo che Dio è grasso e Gli piace ridere, ho rafforzato la mia fede nel fatto che siamo stati creati ad immagine e somiglianza di Dio 🙂
    Testimonianza molto belle, un’affermazione del primato del cuore come – se posso dire – sede dello Spirito (molto pascaliano … del resto, come lo stesso Pascal affermava “il cuore ha le sue ragioni che la ragione non conosce”).
    Grazie ancora Rosa, ti abbraccio con affetto

  2. Erica ha detto:

    non è facile per una etero con il suo giusto lato lesbico interno riuscire ad entrare correttamente in un blog lesbico . Cercherò di entrare con passo felpato e con grande rispetto ma sarà anche fatica. Fatica di esporre una parte intima ad altre e non ad altri a cui sono più abituata. Gli amici gay mi hanno già molto aiutato ad essere me stessa senza tanti frozoli solo come figura di donna-madre; con le amiche lesbiche devo ancora trovare la chiave di volta : il punto da cui parte e si irraggia la cupola di una Chiesa. Sono di sicuro sempre d’accordo con Rosa sulla bellezza dell’amicizia che include tutt* e spero che riusciremo a continuare a dimostrarcelo. Baci Erica

  3. Patrizia Ottone ha detto:

    E’ limpida la tua fede, Rosa. Non è mai stato così per me, ma sono ormai tanti anni che cammino a fianco della chiesa valdese e delle comunità cristiane di base perchè lì ho trovato donne e uomini che cercano la giustizia e la pace in un modo che mi spinge a mettermi sempre in discussione e in azione. E poi penso valga la pena costruire ponti tra i nostri movimenti glbt (gay, lesbiche, bisessuali, transessuali) e le chiese, anche perchè l’esperienza religiosa è importante per moltissime persone e viene così spesso oscenamente manipolata. Grazie per la tua testimonianza. Patrizia (TO)

  4. Lavinia ha detto:

    Questa riflessione Rosa è bellissima.Con tanta sincerità,lucidità e saggezza parli di tanti temi che ci vorrebbero decine e decine di pagine per scriverne.Mi ha profondamente commossa.Inoltre hai il talento delle grandi scrittrici,quelle che scrivono con tutta l’anima.Scrivi tanti libri,Rosa.Dio ti ha dato questo dono.Un abbraccio grande Lavi.

  5. Lavinia ha detto:

    Cara Rosa,rileggendo il tuo testo dopo nove mesi ripenso che è bellissimo! Grazie per averci donato queste pagine.Un beso,Lavinia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...